Disfunzioni endocrine: cosa fa l’endocrinologo e quando serve

Ci sono delle patologie che vengono causate dal mal funzionamento di alcune ghiandole che abbiamo nel nostro organismo. Questo è il caso del diabete mellito o delle patologie a carico della tiroide, due tra le più comuni. In realtà però il mal funzionamento delle ghiandole può causare tantissimi altri problemi, problemi che si curano dall’endocrinologo, il medico specialista preposto alla diagnosi e alle eventuali cure di queste problematiche legate alle disfunzioni ghiandolari che, ricordiamo, possono comportare problemi anche durante l’adolescenza così come nella vecchiaia e dare disturbi anche per quanto riguarda la fertilità.

Cosa fa quindi l’endocrinologo?

L’endocrinologo, come abbiamo anticipato, si occupa di indagare tutte le disfunzioni del nostro organismo dipendenti da un cattivo funzionamento delle ghiandole, ghiandole che comportano quindi una produzione di ormoni irregolare. L’endocrinologo, in parole semplici, ha il compito di indagare su questo tipo di disordini, individuarne la causa e prescriverne la cura in modo da riequilibrare e bilanciare tali ormoni.

Disturbi alla tiroide

Tra le principali patologie legate appunto a questo tipo di disordini, troviamo quelli che riguardano la tiroide. Si può parlare quindi di ipertiroidismo o ipotiroidismo, in entrambi i casi vi sono dei sintomi specifici che consentono di riconoscerne e diagnosticarne la causa. L’endocrinologo, in questo caso, dopo aver effettuato tutti g

li accertamenti necessari, lavorano sul bilanciamento di questo ormone e prescrivono così la cura che serve a stimolarlo o a inibirlo a seconda del disordine.

Diabete mellito

Un’altra patologia molto comune legata alle disfunzioni endocrine è il diabete mellito, una patologia molto frequente. In questo caso l’ormone dell’insulina viene prodotto in quantità insufficiente dal pancreas, l’effetto di questo è che lo zucchero non viene scomposto nel modo corretto dall’organismo e si accumula nel sangue causando problemi anche molto gravi a diversi organi. L’endocrinologo, dopo gli accertamenti del caso, riesce a mantenere la situazione in equilibrio mediante la somministrazione di insulina e una dieta specifica. Oggi questa patologia può essere tranquillamente tenuta sotto controllo se si seguono le istruzioni del medico.

Altre patologie

Chiaramente vi sono diverse altre patologie causate da una disfunzione delle ghiandole del nostro organismo, e quindi di una produzione di ormoni non congrua. Tra le varie problematiche, come abbiamo anticipato, anche quelle legate alla sterilità, alla pubertà precoce, ma anche diverse malattie metaboliche sono legate alla produzione di ormoni. Sempre imputabili a questo tipo di disordini anche la mancanza di crescita, disturbo particolarmente ravvisabile nei bambini piccoli che, lo si nota anche a occhio, non crescono in altezza in modo regolare, generalmente ci si accorge del problema attorno ai due anni. In questi casi l’endocrinologo provvederà a somministrare gli ormoni necessari alla crescita mediante iniezione o farmaci per via orale.

Quando serve l’endocrinologo?

Quando si ravvisano sintomi riconoscibili dal medico di famiglia e imputabili a uno squilibrio ormonale. Una volta che il medico di base avrà il sospetto di un cattivo funzionamento delle ghiandole, prescrive la visita da medico specialista. Purtroppo i tempi della sanità pubblica sono molto lunghi, oppure se si tratta di bambini piccoli, anziani, disabili che non si possono spostare agevolmente da casa. In queste circostanze si può fare ricorso al servizio offerto dai medici a domicilio un servizio privato e a pagamento che mette a disposizione una guardia medica 24 ore su 24 e diversi medici specialisti, tra cui l’endocrinologo, in grado di effettuare visite, esami e diagnosi direttamente al domicilio del paziente.