Addome Acuto: cause e cure

Addome Acuto: cause e cure

L’addome acuto è una condizione clinica, di rapida insorgenza, caratterizzata da dolore addominale, più o meno localizzato che può portare, considerata la gravità, ad intervento chirurgico anche in regime di urgenza.  

Il quadro clinico è caratterizzato da intenso dolore addominale a cui si associa spesso febbre, disturbi del transito intestinale, nausea, vomito,  sudorazione, senso di spossatezza, irrequietezza motoria.

Gli esami ematochimici spesso evidenziano una leucocitosi con spiccata neutrofilia,  aumento della PCR. ed eventuale alterazione degli indici organo collegati.

 In generale possiamo affermare che il quadro clinico di addome acuto sia  l’espressione derivante da delle importanti complicazioni di vario tipo a livello addominale che possono essere di natura flogistica come: l’appendicite complicata, la colecistite, la diverticolite, la pancreatite, tutti quadri che possono evolvere in uno stato di peritonite.

Altre patologie che possono portare un quadro di addome acuto sono le patologie ostruttive intestinali che possono essere di varia natura come esiti di patologie benigne o l’evoluzione di una patologia neoplastica intestinale o la torsione del viscere sul suo asse.

Altre evenienze importanti  sono le patologie da perforazione che possono includere il tratto gastrointestinale o colico, complicanze che conducono ad intervento chirurgico in urgenza.

Della stessa gravità, anche maggiore, sono le cause vascolari che possono essere di tipo ostruttivo dell’albero vascolare tali da portare al cosiddetto infarto intestinale o le patologie emorragiche da rottura di milza o da rottura di aneurismi dell’aorta addominale.

Addome Acuto: cause e cure

Altre cause dell’addome acuto

Altre cause possono essere quelle ginecologiche dovute ad processi flogistici degli annessi, cisti ovariche complicate,  gravidanze ectopiche.

Raramente un quadro simile all’addome acuto può essere espressione di patologie addominali mediche come le gastroenteriti, l’epatite acuta, l’ovulazione dolorosa, o patologie a carico di organi al di fuori della cavità addominale, come: l’infarto del miocardio, la polmonite, la dissecazione dell’aorta toracica.   

Di estrema importanza nel cercare di porre una corretta diagnosi differenziale è la diagnostica per immagini mediante l’utilizzo: dell’ RX diretta dell’addome, dell’ecografia addominale e della TC addominale con mdc,  accertamenti che devono cercare di definire, insieme ad una attenta valutazione clinica del paziente, la natura del quadro, indicare la necessità di un eventuale intervento chirurgico , il tipo di intervento e cercare di individuare il timing migliore per ottenere il miglior risultato possibile e rischi minori per il paziente.

Dr Sergio Petrocca

Dr Sergio Petrocca

Medico Chirurgo, specialista in Chirurgia Generale.

Specializzazione in Chirurgia Generale presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” nel 2005.
Laurea in Medicina e Chirurgia presso Università degli Studi di Roma “La Sapienza” (1999).
Dal gennaio 2006 ad oggi presta servizio presso la U.O.C. di Chirurgia Generale e D’Urgenza del Policlinico Casilino di Roma.
Da gennaio a novembre 2006 servizio libero professionale presso la Casa di Cura ebraica di Roma.
Da dicembre 2006 a settembre 2015 ha prestato servizio con contratto ACOI presso Policlinico Casilino di Roma, U.O.C. di Chirurgia Generale e D’Urgenza, durante questo periodo ha eseguito 850 interventi di Chirurgia Generale come 1° operatore e circa 2000 interventi come 2°e 3° operatore.
Da ottobre 2015 presta servizio come Dirigente Medico di 1° livello presso l’Ospedale San Paolo di Civitavecchia, U.O.C. di Chirurgia Generale e Mini Invasiva.